Ernia del disco fisioterapia

Ernia L4-L5 L5-S1 cura ed esercizi

Bipolare protesi danca

Il tuo nome richiesto. Il tuo telefono richiesto. Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome e il tuo numero telefonico. Villa Ardeatina si impegna a fornirti informazioni scientifiche e commerciali nel tuo interesse, senza invadere la tua privacy e, comunque, non più di una volta a settimana.

Accetto la memorizzazione dei miei dati accetto. Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali accetto. Per comprendere meglio cosa accada alla colonna vertebrale in queste circostanze, è necessario fare un ripasso di anatomia. Esse contengono un nucleo polposo morbido di consistenza gelatinosa.

Talvolta, a causa di traumi, o, più frequentemente, microtraumi ripetuti nel tempo, nonché vizi posturali su cui non si è mai intervenuti, si Ernia del disco fisioterapia una compressione laterale del disco con schiacciamento e fuoriuscita di parte Ernia del disco fisioterapia cuscinetto ammortizzatore protrusione.

Tra i fattori di rischio di questa discopatia si trovano:. Tuttavia invecchiando il nucleo polposo morbido della vertebra ha la tendenza Ernia del disco fisioterapia disidratarsi, perdendo consistenza e riducendo gli spazi intervertebrali, con la conseguenza che è più facile il verificarsi di una compressione.

Superata la fase acuta, generalmente Ernia del disco fisioterapia eseguire quella che viene chiamata la terapia conservativa, che ha il fine di tenere i sintomi sotto controllo. Tra queste opzioni terapeutiche si possono elencare:. Si parla di terapie differenti, da concordare con lo specialista. Esistono vari rimedi per risoluzione totale della problematica come le terapie strumentali tecarterapia, magnetoterapia e manuali fisioterapia, ginnastica posturale, osteopatia.

La fisioterapia in questi casi ha lo scopo di consentire il totale recupero della funzionalità della schiena e degli arti, in modo da poter fare le attività della vita quotidiana. Possiamo vedere un esempio di esercizio in grado di intervenire su questa precisa discopatia. In che modo? Distendendo la schiena in modo di ridurre al massimo la pressione.

Occorre, pertanto, fare allenamento quotidianamente o almeno fra le tre e le quattro Ernia del disco fisioterapia in una settimana. Quello descritto poco fa, come altri, sono esercizi che possono essere eseguiti anche in posizione distesa.

Il trattamento osteopatico già dalle prime fasi concorre a fornire un contributo alla gestione del dolore, mediante piccole manovre sui tessuti molli fasce e muscoli decisamente efficaci e per niente dolorose. In queste fasi iniziali, il trattamento aiuta un vero e proprio drenaggio linfatico, migliorando il micro circolo e favorendo i processi antinfiammatori propri del corpo umano.

Situazioni che di solito hanno un carattere soggettivo e legate alla persona. Pertanto vanno esaminate per ogni individuo. In seguito, il trattamento osteopatico attraverso specifiche Ernia del disco fisioterapia ripristina la mobilità dove la colonna vertebrale è diventata rigida a causa della problematica. Con una serie di sedute, mediamente fra Ernia del disco fisioterapia cinque e le sei, consente alla Ernia del disco fisioterapia interessata di ritornare a funzionare in maniera corretta e armoniosa rispetto al resto della colonna vertebrale.

La tecarterapia è decisamente indicata qualora Ernia del disco fisioterapia presenti questa tipologia di infiammazione. Prima di eseguire il trattamento di tecarterapia, è importante rivolgersi ad un medico specialista e alla valutazione di un fisioterapista dello stato dei riflessi, della sensibilità e della risposta motoria. Nei casi più acuti, qualora si verificassero notevoli deficit motori e sensitivi, è importante indirizzare il paziente da un neurochirurgo.

Occorre ricordare che non occorre usare tanto calore. Questo potrebbe accrescere il dolore e lo stato infiammatorio. Pertanto occorre Ernia del disco fisioterapia un lavoro di drenaggio usando modalità Ernia del disco fisioterapia bassa potenza.

Non è facile indicare con esattezza un numero. Le sedute durano in media trenta minuti e sono svolte circa tre volte a settimana.

La magnetoterapiain presenza di ernia del disco e per qualsiasi tipologia di contusione, stimola la rigenerazione dei tessuti attraverso un meccanismo di ripolarizzazione delle membrane cellulari ed una neuro regolazione delle attività biochimiche tissutali. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Successivo Precedente. Tra i fattori di rischio di questa discopatia si trovano: obesità, sedentarietà, professioni usuranti, altezza nelle persone più alte ci sono più possibilità di ernia del discofumo familiarità. Mettersi in piedi, dopodiché poggiare ambedue gli indici delle mani sul punto della schiena su cui si ha dolore. Mettere in atto una pressione iniziale flettendosi in avanti.

Durante queste fasi è fondamentale provare ad allungare il collo al massimo, evitando di farsi male. Mi Piace il post! Articoli Correlati. Leggi tutto. Ginnastica posturale: gli esercizi per le spalle chiuse e addotte.

Idrokinesiterapia della spalla: la riabilitazione funzionale. Fisiokinesiterapia, la fisioterapia che ti rimette in piedi. Idrokinesiterapia e la rottura del legamento crociato del ginocchio. Lascia un commento.